giovedì 30 maggio 2013

La follia del Vangelo o la follia di evangelici?

L'apostolo Paolo scrisse ai Corinzi che la parola della croce è stoltezza per la mente carnale e naturale per quelli che periscono (1 Corinzi 1:18, 21, 23, 2:14, 3:19). Stesso è stato chiamato pazzo da Festo, quando ha annunciato questa parola (Atti 26,24). Appena prima di passare attraverso Atene, è stato quello di disprezzare i filosofi epicurei e stoici per annunciare la croce e la risurrezione (Atti 17:18-32). Il Vangelo sembrerà sempre pazzo per l'uomo non rigenerato. Tuttavia, che non ci si vergogni se abbiamo considerato pazzo, annunciando la croce e la risurrezione. Come ha scritto Peter, se soffriamo, è perché siamo cristiani e non come un assassino o ladro, o malfattore, o come uno che si immischia in altre attività (1 Pietro 4:15-16).
Lungo la stessa linea, nella lettera che scrisse ai Corinzi, l'apostolo Paolo, a un certo punto, chiedendo loro di evitare di sembrare folle: "Quando dunque tutta la chiesa si fondono nello stesso luogo, e se si mette tutto il parlare in lingue, se ignoranti, o non credenti, non si dice forse che siete pazzi? " (1 Cor 14,23). Vale a dire, l'apostolo non voleva che i cristiani hanno dato al mondo per ragioni che ci chiamano pazzo a meno che la predicazione della croce.
Purtroppo gli evangelici - o uno di loro - non hanno ascoltato le parole di Paolo, che vale cercare di non sembrare folle. C'è così tanto nella follia evangelica, manca di sapienza, la superstizione, cose ridicole, ci limitiamo a dare i nemici di Cristo un bastone per battere noi. Siamo ridicolizzati, disprezzati, diventiamo di disprezzare, non per predicare Cristo e Lui crocifisso, ma da sciocchezze, sciocchezze, sciocchezze, tutto fatto in nome di Gesù Cristo.
Cosa pensi che il mondo pensa di una visione in cui i polli parlano in lingue e interpretano un gallo che parla a nome di Dio, portando una rivelazione profetica di un pastore? Possiamo dire che il ridicolo che questo provoca è il risultato della predicazione della croce? O la parte superiore parroco, che dopo aver parlato lingue diverse ea profetizzare, gira a seguito di l'unzione di Dio? O "unzione Leone" presumibilmente ricevuto da Dio durante il concerto gospel, che rende la persona che cammina a quattro zampe come un animale sul palco?
So che sostenere che Dio ha parlato attraverso l'asino di Balaam, e polli posso parlare attraverso unto. Ma la differenza è che l'asino ha parlato di esso. Nessuno ha avuto una visione in cui parlava. E deve aver parlato la lingua di Balaam, non lingue. A quel tempo i profeti mancava - Dio aveva solo un asino di Balaam rimprovero mercenario. Non avrei alcun problema se un intero pollaio parlare portoghese, in assenza di uomini e donne di Dio in questa nazione. Ma non credo che questo sia il caso.
Io so che Dio ha mandato profeti profetizzano e camminare nudo e fare cose strane come nastri di cuoio a marcire. E mandò un altro mangia locuste e miele selvatico e salsa di pelli di animali. Tutto questo aveva un senso nel momento in cui la rivelazione scritta, la Bibbia, non era pronto, e dove questi profeti erano strumenti di Dio per la loro rivelazione speciale e infallibile. Non vedo alcuna somiglianza tra il pastore pione, Pastor leonessa e il profeta Isaia, che ha camminato nudo e scalzo per tre anni come simbolo di ciò che Dio avrebbe fatto in Egitto e in Etiopia (Isaia 20:2-4).
So che il mondo sarà sempre deridere i credenti, ma questa presa in giro, come Paolo voleva, è il risultato della predicazione della croce, la proclamazione delle verità del Vangelo, e non il frutto della nostra follia.
Io non mi vergogno del Vangelo di follia, ma la follia di alcuni che si chiamano gli evangelici.

Nessun commento:

Posta un commento